Monitoraggio Giustizia on Line: Workshop di diffusione dei risultati

8 marzo 2016 - Si è svolto il ciclo di seminari conclusivi di presentazione e diffusione dei risultati del percorso di monitoraggio e valutazione del progetto PCT Sud-Giustizia on Line.

Gli incontri hanno illustrato i risultati delle Linee di Azione 1 e 2 del progetto Giustizia online e hanno fornito altresì un più ampio quadro del livello di digitalizzazione dei diversi distretti e diffondere le buone pratiche individuate. Tutti i seminari, che hanno visto la partecipazione complessiva di 38 Magistrati e 55 rappresentanti del personale amministrativo, si sono tenuti con il seguente calendario:

  • 2 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di L’Aquila, per la Regione Abruzzo;
  • 4 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di Bari, per le Regioni Puglia e Basilicata;
  • 8 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di Napoli, per le Regioni Campania e Molise;
  • 11 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di Cagliari, per la Regione Sardegna;
  • 16 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di Catanzaro, per la Regione Calabria;
  • 23 Febbraio 2016 - Tribunale di Palermo, per la Sicilia Occidentale;
  • 24 Febbraio 2016 - Corte d’Appello di Catania, per la Sicilia Orientale

Molti sono stati gli spunti di riflessione nati dal coinvolgimento di Magistrati, Dirigenti e personale amministrativo per ciascuno dei seminari organizzati. I temi che maggiormente hanno catalizzato l’interesse e l’attenzione della platea sono legati a specifiche aree inerenti il Processo Civile Telematico quali la redazione dei verbali di udienza tramite la consolle del Magistrato, l’avanzamento del deposito telematico di atti e provvedimenti da parte del personale di magistratura, la diffusione del pagamento telematico e le difficoltà dell’assistenza tecnico-giuridica a supporto degli uffici.

Complessivamente, è spesso emersa l’importanza di momenti e luoghi di condivisione tra diversi Uffici Giudiziari nella risoluzione di problemi tecnici e organizzativi.  Incentivare tali confronti e, più in generale, favorire il consolidarsi di rapporti di collaborazione e cooperazione tra uffici di uno stesso distretto giudiziario, potrebbe consentire lo sviluppo e il rafforzamento di capacità gestionali innovative e di procedure più strutturate e condivise per affrontare ed assorbire le diverse criticità che di volta in volta si manifestano.

Infatti, proprio grazie al confronto e agli scambi avuti nel corso dei seminari, è stato possibile rilevare ulteriori prassi adottate dagli uffici, non sempre evidenziate durante le rilevazioni qualitative realizzate nei mesi scorsi presso i diversi uffici giudiziari. Ciò ha consentito di supportare la rilevazione di ulteriori informazioni utili ai fini dell’analisi, arricchendo i risultati del percorso valutativo con altri elementi empirici di particolare interesse.

Per saperne di più

Ultimo aggiornamento:  02/03/2017

Note legali e Privacy