“Una società a bassa autopropulsione, che non ritrova il gusto del rischio”

15 dicembre 2015 - Questa in estrema sintesi la descrizione dell’Italia, che emerge, dalla 49 edizione del Rapporto CENSIS sulla situazione sociale del Paese/2015 che interpreta i più significativi fenomeni socio-economici del Paese nella fase di ripresa attuale.

"Le Considerazioni generali introducono il Rapporto sottolineando come la società stia seguendo uno sviluppo fatto sulla sua storia di lungo periodo, sulla capacità inventiva, sulla naturalezza dei processi oggi vincenti: un impasto che connota il «resto» che non entra nella cronaca e nel dibattito socio-politico, e non accede al proscenio della visibilità mediatica, ma anima il «racconto» reale del Paese. Nella seconda parte, «La società italiana al 2015», vengono affrontati i temi di maggiore interesse emersi nel corso dell'anno, descrivendo una società sconnessa a bassa autopropulsione, ma anche i punti di ripartenza (e trasformazione) dell'Italia, nonostante politica e società siano ancora fuori sincrono. Nella terza e quarta parte si presentano le analisi per settori: la formazione, il lavoro e la rappresentanza, il welfare e la sanità, il territorio e le reti, i soggetti e i processi economici, i media e la comunicazione, la sicurezza e la cittadinanza".

Per saperne di più

Ultimo aggiornamento:  11/10/2017

Note legali e Privacy